25 maggio 2018
Aggiornato 07:00
Calcio

Juventus: 4 nomi per il dopo Mandzukic

L'attaccante croato è sempre tentato dall'addio ai bianconeri che non hanno intenzione di farsi trovare impreparati

Mario Mandzukic, attaccante croato della Juventus (© ANSA)

TORINO - La stagione della Juventus è terminata e, come al solito, è stata trionfale col settimo scudetto di fila portato a casa ed accompagnato anche dalla quarta Coppa Italia consecutiva, una doppietta ormai diventata consuetudine dalle parti di Vinovo. In vista del prossimo anno, la Juve è pronta ad operare una massiccia rivoluzione nell'organico, fra addii già annunciati (Buffon, Asamoah e Lichtsteiner) e saluti possibili. Fra color che son sospesi c'è anche Mario Mandzukic, da due anni uno degli elementi decisivi della squadra, riscoperto da Allegri in un ruolo di attaccante di fascia, ruolo occupato con dedizione e sacrificio dal centravanti croato, determinante negli ultimi due scudetti bianconeri. Una posizione in cui l'ex punta del Bayern Monaco ha dato il meglio di sè, ma che ora lo sta portando a rimpiangere il ruolo di goleador e di riferimento centrale dell'attacco, motivo per il quale sta seriamente pensando a cambiare aria, anche per trovare nuovi stimoli e nuove avventure, rimettendosi in gioco dopo i trionfi juventini.

Alternative
In realtà Mandzukic non ha ancora deciso ufficialmente cosa fare, ma nel frattempo la dirigenza bianconera sta vagliando i nomi per i possibili sostituti dello slavo, tanto per non farsi trovare impreparata in caso di reale addio del numero 17. Sul taccuino di Giuseppe Marotta ci sono in particolare 4 elementi che potrebbero fare al caso della Juventus: il primo è quello di Martial, attaccante francese del Manchester United, bravo ad agire sia come punta centrale che come esterno, un nome già entrato nei radar juventini già da qualche mese. In rampa di lancio anche tre giovani promesse italiane: Federico Chiesa della Fiorentina, inseguito da mezza Europa, Matteo Politano (corteggiato pure dalle milanesi e dal Napoli), oltre a Simone Verdi, ormai maturo per il salto in una grande squadra. Quattro nomi per un posto solo e forse vacante, quattro nomi per entrare a far parte dell'organico della Juventus, ormai l'ambizione principale di ogni calciatore che voglia approdare nella serie A italiana.