17 agosto 2018
Aggiornato 12:30

Torino: tutte le soluzioni per l'attacco

I granata puntano a rinforzarsi in vista della prossima stagione. Una punta in più è il primo obiettivo di Urbano Cairo
Simone Zaza, attaccante del Valencia
Simone Zaza, attaccante del Valencia (ANSA)

TORINO - Domenica allo stadio Luigi Ferraris di Genova contro il Genoa di Ballardini si chiuderà il campionato del Torino, poco soddisfacente in casa granata perchè gli obiettivi di inizio stagione parlavano di Europa, mentre i risultati hanno certificato un torneo anonimo e senza acuti particolari. Sinisa Mihajlovic è stato esonerato a gennaio ed al suo posto è arrivato Walter Mazzarri che ha fatto il possibile ma che considera il prossimo l'anno del riscatto torinista, quando cioè potrà programmare sin dall'estate e quando la società riuscirà a garantirgli i colpi di mercato da lui richiesti. Urbano Cairo è stato chiaro e vuole regalare al suo allenatore tutti i rinforzi che rendano il Torino maggiormente competitivo.

Casting

Il primo obiettivo sarà un attaccante che faccia da spalla ad Andrea Belotti, uno bravo sia da punta centrale che da esterno, capace di segnare una decina di gol stagionali e fornire anche un lavoro prezioso in fase di non possesso palla. Sull'agenda diel direttore sportivo Gianluca Petrachi ci sono principalmente 5 nomi: il primo, il preferito da Mazzarri, è il macedone Nestorovski, in forza al Palermo in serie B, non facile da strappare ai siciliani anche se la possibile permanenza dei rosanero nella serie cadetta potrebbe rendere più in discesa la strada della dirigenza torinista. Il secondo nome vagliato è quello di Andrea Falcinelli che rientrerà al Sassuolo dopo l'esperienza alla Fiorentina e già obiettivo granata la scorsa estate; possibile anche il prestito di Gregoire Defrel che alla Roma ha trovato pochissimo spazio quest'anno e rischia di trovarne ancora meno il prossimo, mentre gli emigrati Gabbiadini e Zaza rappresentano al momento più una suggestione che un reale progetto per un Torino alla ricerca di un attaccante che assieme a Belotti riporti i granata nelle zone europee della classifica.