16 agosto 2018
Aggiornato 00:00

Torino città virtuosa, premiata per la raccolta differenziata dell'acciaio

Piazza Castello è protagonista in questi giorni di Capitan Acciaio, iniziativa volta a sensibilizzare i cittadini sulla raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio
La premiazione in piazza Castello
La premiazione in piazza Castello (RICREA)

TORINO - Torino è una città virtuosa quando si parla di raccolta differenziata, in particolare quella degli imballaggi in acciaio, dai barattoli alle bombolette spray, dai tappi corona ai fusti. Nel 2017 in Piemonte ne sono stati raccolti 3,78 kg per abitante, un dato di molto superiore alla media nazionale di 2,94 kg, con una crescita del +3% rispetto all’anno precedente. Un risultato che il Consorzio RICREA ha voluto premiare, conferendo al Comune di Torino, alla Città metropolitana di Torino e al gestore della raccolta Amiat, un riconoscimento speciale.

IL TUOR DI CAPITAN ACCIAIO - Proprio in questi giorni, e fino al 23 maggio, piazza Castello è, infatti, protagonista del tour Capitan Acciao, un’iniziativa promossa da RICREA, il Consorzio Nazionale senza scopo di lucro per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio, per informare i cittadini sulle qualità degli imballaggi in acciaio ed educarli a una corretta raccolta differenziata. Nel 2017 nel nostro Paese sono state avviate al riciclo 361.403 tonnellate di imballaggi in acciaio, un quantitativo sufficiente per realizzare ben 3.600 chilometri di binari ferroviari, in grado di collegare Bari e Mosca.

SENSIBILIZZARE I CITTADINI - «Torino è stata tra le prime città a dare impulso alla raccolta differenziata e ora si è data l’obiettivo di coprire l’intera città con il servizio porta a porta entro i prossimi cinque anni, in modo da raggiungere il 65%, come richiesto dalla normativa europea – afferma l’assessore all’Ambiente della Città di Torino, Alberto Unia -. Ma non basta l’azione operativa sul territorio, occorre soprattutto coinvolgere le persone e far sì che trasformino le loro abitudini in azioni a favore dell’ambiente. Grazie alle campagne di comunicazione e alle attività di volontariato nella pulizia del territorio contiamo di far crescere la sensibilità ambientale di cittadini e cittadine e a far entrare nella quotidianità dei torinesi comportamenti virtuosi, orientati al riciclo e al riuso».