18 agosto 2019
Aggiornato 02:30
allarme bomba

Lingotto, tutto pronto per disinnescare la bomba

La bomba era stata rinvenuta la scorsa settimana durante i lavori di ampliamento di Eataly, in via Nizza 230

TORINO - Sarà disinnescato domenica 27 maggio, dalle ore 9.30 alle ore 15.30 l’ordigno bellico che è stato rinvenuto la scorsa settimana in zona Lingotto, durante i lavori di ampliamento di Eataly, il polo del gusto fondato da Oscar Farinetti. La bomba, risalente alla Seconda Guerra Mondiale, era affiorata tra il centro enogastronomico e la ferrovia, in via Nizza 230.

BOMBA DISINNESCATA IL 27 MAGGIO - L’ordigno, con un ANM64 da 500 libbre caricato con 130 chili di esplosivo, era stato messo in sicurezza durante la notte, spostato e riposizionato sotto una struttura di barricate, in attesa di un nuovo vertice in Prefettura. Vertice che si è svolto oggi, al quale hanno partecipato le istituzioni e i gestori dei servizi essenziali. Sulla base delle indicazioni fornite dall’Esercito - genio guastatori di Fossano, è stata scelta la data del 27 maggio per il disinnesco dell’ordigno.

POSSIBILE EVACUAZIONE - Nella giornata di domani si svolgeranno nuove riunioni tecniche durante le quali saranno forniti tutti i dettagli relativi all’operazione in questione. E’ possibile che - come avvenne in passato per l’ordigno bellico rinvenuto durante gli scavi dello stadio comunale - parte del quartiere venga fatto evacuare.