23 ottobre 2018
Aggiornato 07:30

Juventus: terzini cercasi

La batteria di esterni bianconeri subirà una massiccia ristrutturazione. Già circolano i primi nomi sugli arrivi
Alex Sandro, terzino brasiliano della Juventus
Alex Sandro, terzino brasiliano della Juventus (ANSA)

TORINO - L’incontro di lunedì fra Giuseppe Marotta e Massimiliano Allegri ha sancito la permanenza del tecnico toscano sulla panchina della Juventus per il quinto anno consecutivo. Una decisione che pone ancora i bianconeri in pole position per conquistare lo scudetto anche nella prossima stagione, da aggiungere ai 7 già portati a casa negli ultimi anni, 3 con Antonio Conte e 4 con Allegri che, non contento, ci ha aggiunto anche 4 Coppe Italia, così, tanto per gradire. L’allenatore juventino è stato chiaro con i dirigenti: «Restare per me non è un problema, questa squadra può vincere ancora, ma è necessario non abbassare il livello dell’organico». Questo perché molti dei protagonisti più anziani (Chiellini, Barzagli, Khedira, Higuain) avranno un anno in più sulle spalle, mentre altri lasceranno la compagnia (Buffon, Lichtsteiner, Asamoah, Mandzukic).

Fasce rinnovate

In particolar modo, sarà il reparto dei terzini a subire la ristrutturazione maggiore: Asamoah e Lichtsteiner hanno infatti già dato l’addio alla Juve per naturale scadenza di contratto, mentre per la cessione di Alex Sandro si attende l’offerta giusta proveniente dall’Inghilterra. De Sciglio verrà confermato nonostante un apporto altalenante, mentre a sinistra tornerà Spinazzola dal prestito biennale all’Atalanta, anche se il grave infortunio subìto ne dilaterà i tempi di recupero, motivo per il quale Marotta si sta già muovendo sul mercato per aggiungere almeno un paio di elementi al settore laterale juventino. Il primo nome in lista è sempre quello di Matteo Darmian, in uscita dal Manchster United e già vicino alla Juventus a gennaio; occhi puntati anche su Alessandro Florenzi, il cui contratto con la Roma scadrà nel 2019 con un rinnovo ancora in alto mare e la possibilità che il calciatore lasci la capitale già il prossimo giugno. Sondaggi in atto, dunque, per regalare ad Allegri una batteria di terzini ancora più completa dell’ultima e puntare all’ennesima stagione trionfale.