16 agosto 2018
Aggiornato 00:00

Evacuazione Lingotto: le operazioni di sgombero per disinnescare la bomba

L’evacuazione dei circa 2000 residenti avverrà a partire dalle ore 8 di domenica 27 maggio e dovrà concludersi entro le 9,30
Evacuazione Lingotto: le operazioni di sgombero per disinnescare la bomba
Evacuazione Lingotto: le operazioni di sgombero per disinnescare la bomba (Diario di Torino)

TORINO - Sono circa 2mila le persone che saranno evacuate domenica 27 maggio per permettere le operazioni di disinnesco dell’ordigno bellico ritrovato durante i lavori di ampliamento di Eataly, in via Nizza, lo scorso 16 maggio. Durante l’operazione la metro arriverà solo fino a Porta Nuova, mentre linee di tram e bus saranno deviate per tutta la durata dei lavori, che avranno inizio a partire dalle ore 9,30. Le operazioni di rimozione delle spolette dureranno tra le due e le sei ore, poi l’ordigno sarà trasportato in territorio di altro comune per il brillamento.

LE OPERAZIONI DI SGOMBERO - A seguito di ulteriori accertamenti dell’esercito sull’ordigno si è deciso di estendere le prescrizioni della zona Rossa a tutta l’area Gialla. Tutti i residenti saranno evacuati, così come avverrà per gli ospiti dei tre alberghi e del residence. Serrande dei negozi abbassate, tapparelle e persiane dovranno essere chiuse con i vetri spalancati per evitarne la rottura in caso di esplosione. L’evacuazione dei circa 2000 residenti – e dei loro animali d’affezione - avverrà a partire dalle ore 8 di domenica 27 maggio e dovrà concludersi entro le 9,30. Chi non potrà allontanarsi per recarsi da parenti o amici potrà recarsi al Punto di raccolta di via Nizza angolo via Biglieri dove sarà condotto con alcuni mezzi gratuiti nel Centro di accoglienza del Palavela, in via Ventimiglia 145, da cui saranno riaccompagnate a operazioni terminate. Qui le persone evacuate potranno contare su assistenza e generi di prima necessità.

VIABILITÀ LIMITATA - Il traffico subirà delle variazioni. La chiusura di via Genova e di via Nizza comporta la deviazione delle linee 1, 17 , 18, 35, 42, 74 e della linea extraurbana Torino-Alba su via Ventimiglia. Inoltre il servizio della metro da inizio servizio sarà limitato a Porta Nuova con istituzione di speciali navette sostitutive per piazza Carducci. Per i percorsi delle linee deviate si rimanda al sito Gtt. Entro i confini delle due aree i segnali di telefonia mobile saranno sospesi durante il disinnesco per garantire la sicurezza degli operatori per essere ripristinati appena possibile. Possibile sospensione delle forniture di gas ed energia.

TRENI E AEREI - La circolazione dei treni è interrotta tra la stazione Lingotto e Porta Nuova. I treni diretti a Porta Nuova si fermeranno a Lingotto. Da lì si potrà proseguire con i convogli per Porta Susa. Da Porta Susa si potrà raggiungere Porta Nuova, e viceversa, gratuitamente in metrò mostrando il biglietto del treno. Lo spazio aereo sarà ridotto: i velivoli in partenza e in arrivo potrebbero subire ritardi.

CIRCOLAZIONE VIETATA - Si ricorda che la circolazione è vietata, sia in auto che a piedi. Attenzione anche alle macchine che vanno rimosse. E’ prevista la rimozione forzata. È attivo il numero verde della Protezione civile al numero 800.444.004. La centrale operativa è in via delle Magnolie 5.