16 agosto 2018
Aggiornato 19:30

Il Pd torinese: «Costituzione sotto attacco, tutti in piazza Castello alle 18.30»

Oggi pomeriggio il Pd si ritroverà in piazza Castello per difendere la Costituzione e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha detto “no” al ministro all’Economia proposto da Giuseppe Conte
Il presidente Sergio Mattarella
Il presidente Sergio Mattarella (ANSA)

TORINO - Quello che è successo ieri, con il capo del Governo designato Giuseppe Conte che ha rimesso il mandato dopo l’incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il «no» di quest’ultimo al ministro all’Economia proposto, non ha lasciato indifferente la politica torinese. Ovviamente. E il Pd, che le elezioni le ha perse, ora promette di difendere la Costituzione e per farsi sentire oggi pomeriggio, alle 18.30, si ritroverà in piazza Castello. «La Costituzione è sotto attacco», scrive il segretario del Pd torinese Mimmo Carretta, «bisogna resistere e reagire. Come Pd siamo pronti alla mobilitazione per difendere le nostre istituzioni. Scendiamo in piazza. Faccio appello a tutte le forze democratiche per ritrovarci in piazza Castello alle 18.30».

CAPOGRUPPO LORUSSO - Una spiegazione più ampia del pensiero piddino l’ha data il capogruppo in Consiglio comunale, ed ex assessore all’Urbanistica, Stefano Lo Russo: «Mattarella ha valutato di non voler sottostare ai diktat e alle imposizioni dei partiti della maggioranza dimostrando di avere davvero grande coraggio istituzionale e pienamente consapevole delle conseguenze di tale scelta. Non sarebbe stata la prima volta in cui l'interlocuzione sulla squadra dei Ministri tra Premier incaricato e Presidente della Repubblica avrebbe modificato la composizione del Governo. E non sarà l'ultima. In un sistema parlamentare è normale che sia così. Ringraziamo di avere un Presidente così coraggioso ma un grazie ancora più grande a chi quella Costituzione l'ha scritta subito dopo la dittatura fascista pensando forse proprio a situazioni come queste».

LA SINDACA - Si è affidata ancora una volta alla sua pagina Facebook la sindaca di Torino Chiara Appendino per esprimere il suo pensiero: «Questo Paese ha bisogno di un cambiamento vero e ne ha bisogno il prima possibile. Ringrazio Luigi Di Maio, il MoVimento 5 Stelle e tutti quelli che fino ad oggi si sono battuti per questo obiettivo. E che sono sicura continueranno a farlo, fino alla svolta».