18 giugno 2018
Aggiornato 13:00

Disastro ferroviario a Chivasso, acquisite le scatole nere: l'inchiesta si allarga?

La Procura di Ivrea ha acquisito le scatole nere del treno: da valutare la posizione delle due società che hanno organizzato il trasporto eccezionale

CHIVASSO - L'incidente ferroviario avvenuto lo scorso mercoledì sulla linea Ivrea-Chivasso torna a far parlare di sé. Si aggrava la posizione delle due società che hanno organizzato il trasporto eccezionale del tir colpito dal treno: la Procura di Ivrea ha acquisito le scatole nere del convoglio e pare stia valutando la posizione delle società: l'inchiesta parla allo stato attuale di omicidio colposo e disastro ferroviario. Accuse pesantissime.

NUOVI AVVISI DI GARANZIA? - Quel che è certo è che sono due le vittime dell'incidente ferroviario più tremendo che il Piemonte abbia visto negli ultimi anni. Due, come detto, le ditte nel mirino della Procura: quella in cui lavora l'autista lituano di 39 anni alla guida del tir, che al momento è l'unico indagato, e quella che ha gestito il personale di scorta del trasporto eccezionale. Possibile quindi che possano arrivare nuovi avvisi di garanzia entro fine settimana: l'inchiesta pare destinata ad allargarsi.