23 ottobre 2018
Aggiornato 06:30

Ruba cioccolata e picchia i dipendenti che provano a fermarlo: follia in via Cibrario

L’uomo, un marocchino pregiudicato di 20 anni, è stato arrestato da una pattuglia delle polizia che l’ha fermato mente tentava la fuga
Ruba cioccolata e picchia i dipendenti che provano a fermarlo: follia in via Cibrario
Ruba cioccolata e picchia i dipendenti che provano a fermarlo: follia in via Cibrario (Polizia)

TORINO - Attimi di follia in un supermercato di via Cibrario: un cittadino marocchino di 20 anni, pluripregiudicato, ha rubato della cioccolata, spintonato e aggredito un vigilantes e il proprietario del negozio, si è dato alla fuga ed è stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante.

FUGA E ARRESTO - Il giovane, dopo essere entrato nel supermercato ha asportato tantissime barrette di cioccolata, nascondendole in uno zaino. Quando si è avvicinato alla cassa ha pagato una lattina di coca cola e, una volta fermato dall’addetto alla sicurezza, ha spintonato e aggredito chiunque gli si parasse davanti, dal vigilantes stesso al proprietario del supermercato. Una volta uscito dal locale, l’uomo si è dato alla fuga ma è stato intercettato da una pattuglia della polizia di stato. Il pregiudicato è stato quindi arrestato per tentata rapina impropria, nonostante i tentativi di resistenza.