16 agosto 2018
Aggiornato 00:00

Torino Estate Reale: spettacoli per tutti i gusti nella bella Piazzetta Reale

Torino Estate Reale si presenta quest'anno, all'interno del più ampio cartellone di Palchi Reali, con un nuovo allestimento e un programma più ricco che mai

TORINO - Si inizia in anticipo quest'anno, con l’orchestra Klassika che arriva direttamente da San Pietroburgo per inauguare, mercoledì 27 giugno, la kermesse Torino Estate Reale. Mai come quest'anno possiamo dire che se ne vedranno di tutti i colori: dagli omaggi ai grandi cantautori italiani, a spettacoli di magia, al balletto popolare russo. Fino a domenica 15 luglio la storica Piazzetta Reale, incastonata tra Palazzo Reale, Palazzo Madamae la Chiesa di San Lorenzo sarà teatro di quindici spettacoli che accompagneranno l'estate dei torinesi. Prezzi accessibili, sebbene di due euro più alti rispetto allo scorso anno, e altissima qualità artistica, saranno la cifra distintiva dell'intero evento. 

ESTATE REALE - Torino Estate Reale si presenta quest'anno, all'interno del più ampio cartellone di Palchi Reali, con un nuovo allestimento: il palco leggermente spostato sulla destra (di modo da consentire l'accesso ai Musei Reali) e una gradinata rialzata che permetterà una migliore fruizione degli spettacoli. «Abbiamo colto alcuni suggerimenti che ci sono venuti direttamente dal pubblico» ha commentato la prima cittadina, Chiara Appendino, intervenuta alla conferenza stampa di presentazione dell'evento. «Siamo appena tornati da San Pietroburgo e con questa serie di eventi vogliamo rafforzare il legame culturale con la Russia. A settembre dovrebbe arrivare il governatore di San Pietroburgo a Torino» ha aggiunto Appendino, dopo aver ringraziato gli sponsor. Il costo complessivo della manifestazione infatti è di 800.000 euro, completamente coperti da finanziamenti privati. 

PROGRAMMA - Il programma, come già detto, spazia da spettacoli di danza, magia e concerti. Tra gli imperdibili ricordiamo Rocco Papaleo, torinese d’adozione, che racconterà la sua Lucania il 14 luglio; Noemi che farà tappa a Torino il 6 luglio; i ritmi brasiliani di Stefano Bollani; la grande magia presentata da Walter Rolfo e, in chiusura, il balletto classico e le grandi eroine delle opere di Puccini interpretate dalla talentosa Eleonora Abbagnato. «L’obiettivo è quello di offrire una programmazione culturale di livello a costi accessibili e riappropiarsi degli spazi della città». ha concluso Appendino. Non resta quindi che sperare nel bel tempo per poter godere al massimo di questa bella iniziativa cittadina che mette insieme cultura e svago in contesti di straordinario valore architettonico. 

Conferenza stampa Torino Estate Reale

Conferenza stampa Torino Estate Reale (© Diario di Torino)