22 giugno 2018
Aggiornato 19:00
Sport | Calcio

Marchisio-Monaco verso il sì

Trattativa studiata dal centrocampista bianconero, sempre più vicino all’addio

Claudio Marchisio, centrocampista della Juventus e della Nazionale (© ANSA)

TORINO - Uscita come un lampo in una giornata di sole, la trattativa che potrebbe presto condurre Claudio Marchisio dalla Juventus al Monaco è in realtà in piedi da tempo e soltanto la discrezione delle parti in causa l’ha resa segreta fino ad ora. Il centrocampista bianconero, ormai chiuso nella linea mediana juventina e con poca fiducia e considerazione da parte di Massimiliano Allegri, ha da mesi preso in ipotesi l’idea di lasciare Torino e non concludere la sua carriera seduto sulla panchina dello Juventus Stadium, anche se le offerte giunte per lui da Cina, paesi arabi e Stati Uniti non hanno mai convinto pienamente il calciatore che si sente ancora integro fisicamente e motivato per giocare ad alti livelli in Europa. Le poche presenze collezionate nelle ultime due stagioni hanno convinto Marchisio a salutare la Juve per non cadere nel dimenticatoio e non avere più possibilità di mettersi in mostra; a lui il pensionamento di lusso ancora non si addice e la tua testa gli ha suggerito di andare avanti e guardarsi intorno, come del resto hanno confermato le parole del papà ("Resterebbe alla Juve, ma a condizioni diverse") e del procuratore ("L'hanno trattato come un rincalzo").

Un Principe nel Principato

E così è nata la suggestione legata al Monaco, resa ancora più affascinante ora che Gianluigi Buffon sta per accettare l’offerta del Paris Saint Germain. Marchisio e Buffon potrebbero così giocarsi da avversari lo scudetto di Francia, col centrocampista piemontese cardine del centrocampo dei monegaschi ed il portiere leader dei parigini. L’idea legata al Monaco ha intrigato il calciatore sia dal punto di vista economico, sia tecnico (la squadra di Jardim è comunque fra le migliori della Ligue 1 e gioca stabilmente anche la Coppa dei Campioni) e gli permetterebbe di restare accanto alla famiglia che continuerebbe a vivere a Torino, una distanza di circa un’ora di macchina da Montecarlo. La Juventus è già consapevole della volontà di Marchisio di lasciare i colori bianconeri e non si opporrà ad una partenza che ora dopo ora appare sempre più vicina.