16 agosto 2018
Aggiornato 00:00

Appendino ancora senza capo del Gabinetto, in esclusiva Marinari: «Il contratto sarà firmato»

A metà maggio sembrava imminente la nomina dell’ex sindaco di Rivalta. Poi non se n’è saputo più nulla. Ma a confermare tutto ci pensa lo stesso Marinari, da noi contattato
La sindaca Chiara Appendino e Mauro Marinari
La sindaca Chiara Appendino e Mauro Marinari (ANSA)

TORINO - Era metà del mese di maggio quando il nome di Mauro Marinari venne definito come imminente nel prendere il posto di Capo di Gabinetto della sindaca Chiara Appendino, quello lasciato vacante a ottobre da Paolo Giordana, ex braccio destro della prima cittadina intercettato a chiedere favori personali all’amministratore delegato Gtt. Sembrava che da lì a pochi giorni, se non ore, Marinari sarebbe stato nominato. Invece, a distanza di oltre due settimane, è ancora tutto fermo. Ma ci sono novità.

L’ex sindaco di Rivalta (Marinari) sarà al posto designato alla fine del mese di giugno. A confermarcelo è lui stesso: «Il contratto sarà firmato a fine giugno», ci dice, «solo allora sarò ufficialmente operativo». Bisognerà aspettare quindi ancora quasi un mese perché la sindaca abbia il «suo» capo di Gabinetto.

Sulla nomina di Marinari pare non ci siano dubbi. Oltre che a piacere alla Giunta comunale l’esponente di Rivalta Sostenibile, impegnato negli anni in battaglie ambientaliste e No Tav, sarebbe molto gradito anche ai consiglieri del Movimento 5 Stelle. Quando quasi tre settimane fa si era parlato della sua imminente nomina, la «fretta» era messa dai rapporti tesi proprio tra gli eletti in Sala Rossa e Luca Pasquaretta, l’addetto stampa di Appendino che in quel periodo era finito su tutti i giornali per un lavoro svolto per il Salone del Libro nel 2017 e che gli era fruttato 5.000 euro, soldi infine restituiti. Ora la situazione sembra essere più distesa, complice anche il fatto che Pasquaretta sarebbe partente per Roma per raggiungere il Parlamento.