16 agosto 2018
Aggiornato 00:00

Volata Torino-Parma per Gabbiadini

L’attaccante italiano vuole tornare in serie A e le pretendenti sembrano non mancare
Manolo Gabbiadini, attaccante del Southampton
Manolo Gabbiadini, attaccante del Southampton (ANSA)

TORINO - Reduce dall’esperienza inglese nel Southampton, Manolo Gabbiadini pensa al ritorno in Italia dopo la poco fortunata avventura al Napoli e dopo le promesse con Atalanta e Bologna. Oltre Manica, la punta italiana si è ben disimpegnata, soprattutto nella prima stagione, trovando il gol con regolarità e mostrando anche (almeno parzialmente) quel carattere che ultimamente era venuto a mancare e che aveva portato a forti frizioni tra il calciatore e l’ambiente napoletano che lo accusava di poca grinta. Il ritorno in Italia è fattibile, soprattutto perché è lo stesso Gabbiadini a premere per cambiare nuovamente aria e tornare a confrontarsi col campionato del proprio paese, dimostrando di essere ancora all’altezza e puntando a riconquistare anche la maglia della Nazionale.

Volata di mercato

Attorno al nome di Gabbiadini è forte l’interesse del Torino che vuole aggiungere peso al suo attacco: già a gennaio la società granata aveva bussato alla porta del Southampton ed ora potrebbe concretizzare una trattativa imbastita da tempo e che ha il pieno avallo di Walter Mazzarri. Torino in pole position, dunque, ma attenzione alla rimonta del Parma che negli ultimi giorni ha intensificato i contatti con l’entourage del calciatore, nel tentativo di strapparlo ai rivali piemontesi; il club emiliano vuole regalare al tecnico D’Aversa rinforzi importanti in ogni zona del campo e, fallito l’approccio con Balotelli, cerca una punta di spessore che possa garantire i gol necessari ad una salvezza senza patemi, obiettivo principale per la neopromossa gialloblu, autrice di un record assoluto in Italia, ovvero le tre promozioni consecutive dalla serie D alla serie A.  Gabbiadini è pronto a riabbracciare la serie A, il Torino appare in vantaggio per il suo acquisto, ma ai granata occorrerà chiudere in fretta una trattativa che il Parma sembra voler tenere aperta e ribaltare ad ogni costo.