Cronaca | Pusher in manette

Spacciatore della Torino bene in manette, il suo deposito in via Villa della Regina

Il pusher è stato tratto in arresto dagli agenti dell’Ufficio Investigativo del Commissariato “Borgo Po”. Utilizzava un appartamento di via Villa della Regina come base e deposito della sostanza stupefacente

Arrestato spacciatore della Torino bene
Arrestato spacciatore della Torino bene (Polizia)

TORINO - La polizia ha arrestato nelle ultime ore un pusher italiano di 39 anni. Questo era uno degli spacciatori della Torino bene e aveva la sua base in un appartamento di via Villa della Regina, nonostante avesse mantenuto la residenza fuori città nel tentativo di eludere i controlli delle forze dell’ordine.

Prima di arrestarlo gli agenti hanno fatto diversi appostamenti notandolo uscire dalla palazzina, incontrare diverse persone per poi far rientro, spesso a bordo del suo motoveicolo. Sono poi passati all’azione giovedì sera: il trentanovenne è stato fermato mentre stava rientrando nell’alloggio. Nelle sue tasche sono state rinvenute 21 dosi di cocaina, 250 euro in contanti, probabile provento dell’attività illecita, e un telefono cellulare.

Durante la perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti 360 euro, 3 confezioni contenenti marijuana per quasi 300 grammi, 1 coltello a serramanico, 1 paio di forbici oltre a diverse buste in nylon utilizzate per confezionare la sostanza stupefacente. Mentre, all’interno del box di pertinenza la polizia ha rinvenuto 2 bilancini di precisione. Il pusher è stato tratto in arresto dagli agenti dell’Ufficio Investigativo del Commissariato «Borgo Po».