21 giugno 2018
Aggiornato 19:30
Sport | Calcio

Torino: il Napoli insiste per Sirigu

I granata rischiano di perdere un pezzo importante del loro organico in vista della prossima stagione

Salvatore Sirigu, portiere del Torino (© ANSA)

TORINO - Tempo di campagna acquisti e di valutazioni e riflessioni in casa torinista: Urbano Cairo e Gianluca Petrachi vogliono costruire un organico all’altezza da mettere a disposizione di Walter Mazzarri, tecnico a cui i granata affidano speranze ed ambizioni europee, sfuggite nelle ultime stagioni. L’allenatore livornese chiede, la dirigenza cercherà di accontentarlo nei limiti del possibile e delle possibilità economiche societarie. Nessun nome di grido, ma calciatori funzionali al progetto granata e all’idea tattica del tecnico, propenso a mettere in soffitta il 4-3-3 per adottare quel 3-5-2 a lui congeniale e che tante soddisfazioni gli ha fatto togliere ai tempi della Reggina, della Sampdoria e del Napoli. Mazzarri, inoltre, ha chiesto la conferma degli uomini più rappresentativi della squadra, ovvero Belotti, De Silvestri, N’Koulou e Baselli, assi portanti della compagine torinese.

Beffa in arrivo

Anche Salvatore Sirigu è fra gli intoccabili dell’allenatore: il portiere ha disputato un’ottima stagione a guardia dei pali della porta granata, ha portato nello spogliatoio personalità ed esperienza, è un elemento validissimo sia dal punto di vista tecnico che temperamentale e Mazzarri ne ha chiesto la conferma immediata. Ma attenzione a ciò che potrebbe accadere a breve intorno all’estremo difensore del Torino, perché su Sirigu si è fiondato con insistenza il Napoli che, perso Reina, sta incontrando notevoli difficoltà nel reperire sul mercato un portiere all’altezza dello spagnolo, finito al Milan a parametro zero. Perin è finito alla Juventus, mentre arrivare a Leno e Rui Patricio (prime scelte di Ancelotti e De Laurentiis) si sta rivelando più complesso del previsto, motivo per il quale da Napoli stanno virando verso Sirigu, legato al Torino ma che difficilmente rifiuterebbe la chiamata di una squadra che con ogni probabilità lotterà per lo scudetto; perdere il portiere titolare vorrebbe dire per Mazzarri andare alla ricerca di un sostituto all’altezza: i nomi di Skorupski e Sportiello, a riguardo, appaiono i più accreditati ma non certo i più affascinanti.