18 giugno 2018
Aggiornato 15:00
Sport | Calcio

Torino: l’intoccabile è N'Koulou

Diversi pezzi pregiati ed un solo insostituibile per Mazzarri

Nicolas N'Koulou, difensore camerunense del Torino (© ANSA)

TORINO - Walter Mazzarri studia assieme alla dirigenza la formazione del nuovo Torino, la squadra che il prossimo anno dovrà aggredire le zone europee della serie A, obiettivo sempre sfumato nelle ultime stagioni. Il tecnico toscano, subentrato lo scorso inverno a Sinisa Mihajlovic, sta già valutando le opzioni da reperire sul mercato per formare un organico più competitivo e funzionale al suo gioco, ma anche quelle da confermare, quegli elementi dell’attuale rosa da cui sarà importante ripartire e che costituiranno l’asse portante della formazione torinista. Scontata (sembra) la conferma di Andrea Belotti, centravanti e capitano granata, così come sicure appaiono le permanenze di De Silvestri e Baselli, tutti calciatori stimati ed apprezzati da Mazzarri, titolari certi del Torino 2018-2019.

Punto fermo

Come e forse più di loro, però, l’intoccabile della prossima stagione sarà Nicolas N’Koulou che già lo scorso anno si è rivelato elemento di sicuro affidamento. Premiato come calciatore dell’anno in casa torinista, il difensore camerunense si è rivelato bravo nel difendere e nell’impostare, preciso nelle chiusure e con un carattere che ha dato sicurezza all’intero reparto arretrato dei granata. Mazzarri ha avuto l’ok da Cairo per il riscatto del calciatore, ma ha fatto sapere alla società di non prendere in considerazione alcuna eventuale offerta perché vuole fare di N’Koulou il perno non solo della retroguardia, ma forse dell’intera compagine torinese, l’uomo da cui ripartire per fare ancora più grande e solido un Torino alla ricerca della svolta decisiva per tornare protagonista in serie A.