21 novembre 2018
Aggiornato 00:30

Picchiato e derubato in via Leinì: giovane accerchiato da un gruppo di extracomunitari

La vittima, poche ore dopo aver formalizzato querela, ha riconosciuto uno dei suoi aggressori, nello specifico colui che gli aveva materialmente strappato la collanina in oro
Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (ANSA)

TORINO - Era sabato pomeriggio quando un ragazzo, tra le vie Leinì-Novara, è stato avvicianto in strada da un gruppo di cittadini extracomunitari che inizialmente gli hanno chiesto dei soldi e, dopo il suo rifiuto, lo hanno malmenato e derubato. I malviventi gli hanno strappato la collana che aveva al collo, del valore di circa 200 euro e sottratto 45 euro che aveva in tasca. Il giovane si è prima recato al Pronto Soccorso per farsi medicare e poi in Commissariato per sporgere denuncia. 

DERUBATO - La vittima, nelle stesse vie, poche ore dopo aver formalizzato querela, ha riconosciuto uno dei suoi aggressori, nello specifico colui che gli aveva materialmente strappato la collanina in oro e pertanto ha chiamato immediatamente la Polizia di Stato. Gli agenti della Squadra Volante hanno sottoposto l’uomo, cittadino algerino di 27 anni, irregolare sul Territorio Nazionale e con precedenti di polizia a suo carico, a fermo di indiziato di delitto per il reato di rapina in concorso.