16 agosto 2018
Aggiornato 19:30

Fanno irruzione nella notte in un ristorante kebab: il proprietario li riconosce per strada

I due, a seguito di immediati accertamenti svolti anche con l’ausilio del commissariato “Barriera Nizza”, sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria per furto aggravato in concorso.
Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (Diario di Torino)

TORINO - Stava camminando lungo via Genova quando ha visto passare poco distante due cittadini dell’Est Europa perfettamente corrispondenti a quelli che la settimana prima, ripresi dalle telecamere di sicurezza dello stabile, si erano introdotti nel suo kebab, dopo aver forzato la grata in ferro posta a protezione della porta del negozio che dà sul cortile interno. L’uomo ha segnalato immediatamente il fatto al 112 e sul posto è arrivata una pattuglia della Squadra Volante.

KEBAB - I poliziotti hanno fermato i due soggetti, nonostante questi tentassero di fuggire. Si trattava, nello specifico, di un cinquantanovenne proveniente dal Kosovo, con vari pregiudizi penali specifici, irregolare sul territorio nazionale, e di trentunenne bosniaco. I due, a seguito di immediati accertamenti svolti anche con l’ausilio del commissariato «Barriera Nizza», sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria per furto aggravato in concorso.