17 aprile 2021
Aggiornato 15:30
Olimpiadi 2026

Olimpiadi 2026, il «no» del M5S alla candidatura congiunta Torino-Milano

Il gruppo consiliare del Movimento 5 stelle ritiene inoltre irricevibile l'ipotesi di una candidatura congiunta Torino/Milano e rigetta al mittente qualsiasi offerta da parte delle opposizioni

TORINO - «Apprendiamo da alcuni organi di stampa dell'esistenza di una bozza del pre-dossier olimpico, di cui a oggi non conosciamo il contenuto», così la capogruppo del Movimento 5 Stelle, Valentina Sganga, «Dal momento in cui la manifestazione di interesse è stata presentata dalla Città nel mese di marzo, riteniamo sia giunto il momento per il Coni e per il Governo italiano di fare chiarezza, considerando i tempi ristretti imposti dal cronoproramma del Cio»

OLIMPIADI - Il gruppo consiliare del Movimento 5 stelle ritiene inoltre irricevibile l'ipotesi di una candidatura congiunta Torino/Milano e rigetta al mittente qualsiasi offerta da parte delle opposizioni. «Il gruppo consiliare del Movimento 5 stelle al momento non ha gli elementi necessari per fare una valutazione complessiva ed oggettiva della candidatura di Torino, su cui restano dubbi e perplessità», ha sottolineato la capogruppo del M5S Valentina Sganga, «Una cosa è però certa: nessuno delle minoranze consiliare pensi ora di ergersi a salvatore della Patria, la maggioranza è del Movimento 5 Stelle, come sa bene anche la Sindaca, non servono stampelle».