Cronaca | San Giovanni

Festa di San Giovanni, 200 droni e i Subsonica: «Sarà uno spettacolo unico»

Appendino presenta la festa conclusiva di San Giovanni con i droni: tra sicurezza, tradizione e innovazione, ecco come sarà lo spettacolo

TORINO - I duecento droni che animeranno la festa di San Giovanni saranno guidati da un unico pilota, che da remoto li muoverà. Il programma di animazione di Intel permetterà di dare vita a uno show unico, con figure animate per l’occasione. Grazie ai led luminosi installati sui droni, saranno oltre 4 miliardi le combinazioni possibili. I duecento droni si muoveranno a ritmo di musica, una musica creata ad hoc dal gruppo torinese Subsonica: «Cielo su Torino», «Discolabirinto», «Liberi tutti», «Il diluvio» le canzoni presenti alla festa di San Giovanni. Un tocco indispensabile di torinesità, melodie che verranno divulgate in piazza Castello tramite torri alte fino a 12 metri

SAN GIOVANNI, PARLA CHIARA APPENDINO - San Giovanni, soprattutto in un momento storico particolare per Torino, in cui i grandi eventi in piazza sono una rarità, rappresenta una grande sfida per l’amministrazione. Appendino, determinata e consapevole di questa scelta, spiega: «Ci dicevano ‘non è possibile, è una sfida complicata’. Questa è la nostra risposta. Torino è la prima città a lanciare questo tipo di evento e questo ci rende orgogliosi. Tradizione e innovazione non sono alternative l’una all’altra. Sarà un evento diverso dal passato: rispetteremo le tradizioni. Non abbiamo timore di sperimentare, ci sono legittime preoccupazioni ma dobbiamo cogliere le opportunità senza paura».

PISANO: «SPETTACOLO COMPLESSO, ABBIAMO OSATO» - Inutile dirlo, lo spettacolo porta inevitabilmente la firma di Paola Pisano, assessore all’Innovazione: «Sono emozionata, oggi vi presentiamo la nostra capacità di osare e innovare. Lo spettacolo dei droni formato da due parti, il video mapping fornito da Iren e spettacolo di droni che vuole raccontare la storia di Torino. 23 giugno tradizione del farò, 24 giugno innovazione. Spettacolo complesso da ogni punto di vista. Oggi Torino osa, Torino ha bisogno di coraggio»

INTEL: «SPETTACOLO PIÙ LUNGO MAI REALIZZATO» - Se lo spettacolo di San Giovanni sarà realizzato con i droni lo si deve principalmente a Intel. Il dottor Procaccio, country lead Italia, spiega: «Lo spettacolo dei droni può rivoluzionare le feste patronali e tradizionali. Domenica, in piazza Castello, ci saranno 200 droni. Pesano 330 grammi e vengono orchestrati da un solo pilota. Vogliamo ricreare nel cielo delle immagini uniche, grazie al direttore artistico Giulio Graia. Ovviamente i droni sono meno rumorosi dei fuochi e riutilizzabili. Lo spettacolo di droni per San Giovanni sarà lo spettacolo luminoso più lungo realizzato da Intel in termini di minutaggio». Da che distanza saranno visibili? Non è chiaro, anzi. Il consiglio, viste le dimensioni ristrette, è quello di recarsi il più possibile a ridosso di piazza Castello e Palazzo Reale.

QUESTIONE SICUREZZA - Al fine di garantire la sicurezza, i parcheggi di Piazza San Carlo, piazza Castello e via Roma rimarranno chiusi. Ulteriori informazioni verranno rese note nei prossimi giorni dal Comune. Intanto Enac, dopo le prove dello spettacolo eseguite in queste sere, ha dato il via libera al volo dei droni. La location di piazza Castello, rispetto a quella di piazza Vittorio, ha una doppia valenza: sia paesaggistica che legata alla sicurezza

(© Diario di Torino)