8 dicembre 2019
Aggiornato 11:00
Reggia di Venaria

Matrimonio da favola alla Reggia di Venaria: il giorno del «sì» costa meno per i residenti

La cerimonia nella sontuosa Sala di Diana costerà, compresa di allestimento dei locali, circa 3.000 euro per i non residenti, mentre per i fortunati abitanti di Venaria, il costo scenderà ulteriormente rispetto allo scorso anno
Matrimonio alla Reggia di Venaria
Matrimonio alla Reggia di Venaria Shutterstock

VENARIA - Una location unica e ricca di storia per dire il «sì» più importante della propria vita. Stiamo parlando della Reggia di Venaria che, grazie alla rinnovata convenzione tra il Comune di Venaria e il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, torna a ospitare matrimoni e unioni civili. Ma le novità non sono finite qui: i residenti (e i figli dei residenti) a Venaria potranno infatti convolare a nozze a un prezzo ulteriormente ridotto rispetto all'anno passato. La convenzione durerà fino al 2020. 

MATRIMONIO - La cerimonia nella sontuosa Sala di Diana costerà, compresa di allestimento dei locali,  circa 3.000 euro per i non residenti, mentre per i fortunati abitanti di Venaria, il costo scenderà ulteriormente, da 1.300 a 900 euro. Matrimoni e unioni civili si celebreranno durante tutto il corso dell'anno, escluse le domeniche e i giorni festivi intrasettimanali, Natale, Pasqua e 1° gennaio, oppure in caso di eventi in programma alla Reggia.