17 gennaio 2020
Aggiornato 13:30
Piazza San Carlo

Tragedia di piazza San Carlo, il pm chiede il rinvio a giudizio per Appendino 

Omicidio, lesioni e disastro colposi, queste le accuse di cui tutti gli indagati, sindaca compresa, dovranno rispondere
Chiara Appendino
Chiara Appendino ANSA

TORINO - E' stato richiesto il rinvio a giudizio per la sindaca di Torino, Chiara Appendino e per altri 14 indagati (tra cui l'ex questore Angelo Sanna e l'ex braccio destro della sindca Paolo Giordana) nell'ambito dell'inchiesta realtiva ai fatti della notte del 3 giugno 2017 quando, durante la proiezione della finale di Champions League in piazza San Carlo, rimasero ferite oltre 1500 persone e perse la vita la giovane Erika Pioletti. A inviare la richiesta al gp sono stati il pm Antonio Rinaudo e il collega Vincenzo Pacileo. 

RINVIO A GIUDIZIO - Omicidio, lesioni e disastro colposi, queste le accuse di cui tutti gli indagati, sindaca compresa, dovranno rispondere a vari livelli. A questo punto, il gip ha dieci giorni di tempo per fissare la data dell'udienza preliminare, dopodiché toccherà al giudice passare al vaglio le singole posizioni.