21 novembre 2018
Aggiornato 09:00

Con una panchina in mano contro gli agenti: arrestato un giovane straniero

L'uomo ha repentinamente sollevato una panchina in metallo ubicata nella sala d’aspetto nel tentativo di scagliarla contro i poliziotti
Con una panchina in mano contro gli agenti
Con una panchina in mano contro gli agenti ()

TORINO - Appena dimesso da un ospedale cittadino, in corso Rosselli, ha continuato a intrattenersi presso la struttura disturbando i pazienti in attesa e ostacolando il lavoro dei medici, alzando il volume della musica proveniente dal suo cellulare.

CONTRO GLI AGENTI - Non contento, benché gli agenti giunti sul posto l’avessero più volte ammonito, ha continuato a mantenere lo stesso comportamento e, dopo essersi infuriato, ha repentinamente sollevato un panchina in metallo ubicata nella sala d’aspetto nel tentativo di scagliarla contro i poliziotti.

L’ARRESTO - Il ventinovenne, senegalese, è stato arrestato anche per tentate lesioni a pubblico ufficiale e falsa attestazione delle proprie generalità, in quanto in meno di due anni aveva fornito agli agenti 13 volte generalità difformi. L’uomo è stato anche denunciato perché, sotto altri nomi, risultava inottemperante all’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale.