19 novembre 2018
Aggiornato 22:00

San Giovanni: droni o fuochi? La risposta dei lettori di Diario di Torino

Avete partecipato in tantissimi al nostro sondaggio: ben 8368. Tra tradizione e innovazione, il risultato non lascia spazio a interpretazioni
San Giovanni: droni o fuochi? La risposta dei lettori di Diario di Torino
San Giovanni: droni o fuochi? La risposta dei lettori di Diario di Torino (Valerio Minato)

TORINO - Droni o fuochi d'artificio, in che modo festeggiare il San Giovanni 2019? I lettori di Diario di Torino si sono espressi: in 8368 hanno partecipato al sondaggio lanciato da noi ieri mattina. L'esito non lascia spazio a interpretazioni: vincono i fuochi d'artificio con il 72% dei voti (6034 voti) contro il 28% dei consensi raccolto dai droni luminosi (2334 voti). Tra i sostenitori della tradizione, spiccano il capogruppo del Partito Democratico Stefano Lo Russo e l'ex capo di gabinetto di Chiara Appendino, Paolo Giordana. Nello schieramento a favore dei droni luminosi troviamo invece i consiglieri del M5s: Antonio Fornari, Federico Mensio, Damiano Carretto, Andrea Russi e il social media manager della sindaca, Xavier Bellanca.

SAN GIOVANNI 2019, DRONI O FUOCHI - Senza dubbio la festa di quest'anno è stata unica e particolare. La piazza, come vi abbiamo raccontato, ha apprezzato lo spettacolo dei droni. I delusi sono invece i tanti torinesi rimasti fuori, costretti a non assistere allo spettacolo a causa di una capienza limitata. Quali idee per il futuro? Abbiamo intervistato l'assessore all'Innovazione Paola Pisano, che tra un'indiscrezione e l'altra ha già rivelato alcuni particolari interessanti circa la festa di San Giovanni 2019.

I risultati del sondaggio sulla nostra pagina

I risultati del sondaggio sulla nostra pagina (© Diario di Torino)