21 novembre 2018
Aggiornato 09:30

Studentesse rapinate e donna prese a bottigliate: follia in pieno centro

Una donna ha provato a fermare gli aggressori ed è stata colpita al volto da una bottigliata: fermato un cittadino del Gambia irregolare
Studentesse rapinate e donna prese a bottigliate: follia in pieno centro
Studentesse rapinate e donna prese a bottigliate: follia in pieno centro ()

TORINO - Rapina violenta in pieno centro. Tre studentesse universitarie sono state aggredite e scippate da due giovani africani in via Garibaldi angolo via XX Settembre. L’immediato intervento dei carabinieri ha permesso di bloccare uno dei due aggressori, mentre l’altro si è dato alla fuga: il fermato è un cittadino gambiano di 27 anni, irregolare sul territorio nazionale.

LA RAPINA - Stando a una prima ricostruzione, la coppia di malviventi ha rubato una borsa e un telefono cellulare. Una donna ha provato a mettersi in mezzo e ad ostacolarli, ma per questo coraggioso gesto ha ricevuto una bottigliata in pieno volto: per questo motivo è stata trasportata all’ospedale San Giovanni Bosco. I carabinieri hanno fermato il rapinatore in corso Emilia e hanno recuperato la refurtiva, riconsegnandola alle vittime della rapina.