27 maggio 2020
Aggiornato 01:00
movida

Torino pronta alle nuove regole anti-movida: si parte il 1° luglio

Le modifiche al regolamento di polizia urbana saranno attive a partire da domenica 1° luglio e si protrarranno fino al 30 novembre
Movida (foto d'archivio)
Movida (foto d'archivio) ANSA

TORINO - Entreranno ufficialmente in vigore domenica 1° luglio le nuove norme anti-movida approvate la scorsa settimana dal Consiglio Comunale che prevedono la sospensione della vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche dalle 21.00 alle 6.00 del mattino. Norme che, nelle ultime settimane, hanno fatto scoppiare la polemica tra il popolo della movida, soprattutto in vista di un’estate che si preannuncia quasi completamente senza «locali del divertimento».

FORSE NUOVE AREE - Le nuove modifiche al regolamento di polizia urbana saranno attive fino al prossimo 30 novembre nelle aree definite più a rischio, che poi sono le stesse dello scorso anno, quindi San Salvario, Vanchiglia e piazza Vittorio. E’ possibile, tuttavia, che il regolamento venga esteso anche ad altre zone della città, meno centrali, e in base alle richieste pervenute dalle Circoscrizioni.

LE NUOVE NORME - Per tutte le attività commerciali e/o artigianali che espongono e vendono bevande alcoliche e superalcoliche (comprese quelle artigiane di prodotti alimentari di propria produzione) sarà, quindi, sospesa l’attività di vendita di bevande alcoliche e superalcoliche dalle ore 21.00 alle 6.00, ma sarà consentita fino alle ore 23.00 la vendita per asporto di bevande alcoliche, a condizione che la bevanda sia venduta esclusivamente in abbinamento con alimenti preparati e da asporto, in quantità non eccedente il rapporto di uno a uno (un alimento/una bevanda alcolica) e sia racchiusa in contenitori opportunamente confezionati. La stessa prescrizione varrà anche per il servizio di consegna a domicilio (food delivery).