18 settembre 2018
Aggiornato 15:30

Picchia i poliziotti per fuggire: a 18 anni arrestato cinque volte nel 2018 per spaccio

Il pusher, appena maggiorenne, continua a essere arrestato ma non vuole saperne di smettere di spacciare
Picchia i poliziotti per fuggire: a 18 anni arrestato cinque volte nel 2018 per spaccio
Picchia i poliziotti per fuggire: a 18 anni arrestato cinque volte nel 2018 per spaccio (Questura)

TORINO - Ci sono pusher e pusher: chi viene arrestato e smette di spacciare e chi, noncurante dell’arresto, continua nella propria attività illegale. Fa sicuramente parte della seconda categoria il cittadino maliano di 18 anni, irregolare sul territorio nazionale, arrestato giovedì scorso dagli agenti del Commissariato Barriera Milano per spaccio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il giovane, appena maggiorenne, è già stato arrestato cinque volte solo nel 2018.

IL QUINTO ARRESTO - L’ultimo arresto risale alla serata di giovedì scorso quando gli agenti lo hanno fermato in via Scarlatti dopo una breve fuga al termine della quale lo straniero, per garantirsi l’impunità, ha colpito ripetutamente gli operatori di polizia. Prima di darsi alla fuga, il diciottenne ha ingerito piccoli ovuli come poi emerso in sede di accertamenti diagnostici. Lo straniero, attualmente, era sottoposto all’obbligo di presentazione quotidiana alla P.G. in sostituzione della custodia cautelare in carcere. L’ennesimo arresto lo convincerà a smettere di spacciare?