21 novembre 2018
Aggiornato 04:00

Iscritto nel registro degli indagati Pasquaretta, il braccio destro di Appendino

L’indagine riguarda la consulenza prestata durante il Salone del Libro 2017 e che valse un compenso di 5mila euro per il portavoce della prima cittadina
Luca Pasquaretta
Luca Pasquaretta ()

TORINO - Il braccio destro della sindaca Chiara Appendino, Luca Pasquaretta, è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Torino. Il reato ipotizzato per il portavoce della prima cittadina è quello di peculato per la consulenza, di cui si era parlato tempo fa, riguardante una consulenza di 15 giorni da 5mila euro fatta durante la scorsa edizione del Salone del Libro.

MARIO MONTALCINI - Oltre a Luca Pasquaretta è stato iscritto nel registro degli indagati anche il presidente della Fondazione per il Libro, Mario Montalcini. A differenza del primo però Montalcini avrebbe ricevuto solo un invito a comparire in Procura. Gli accertamenti sono stati eseguiti dal pubblico ministero Gianfranco Colace e i carabinieri della polizia giudiziaria.