Cronaca | Torino

Otto nuovi semafori tra corso De Gasperi e via Caboto: (finalmente) l'incrocio è sicuro

Dopo mesi di richieste sono iniziati i lavori di messa in sicurezza dell’incrocio più volte teatro di incidenti. Otto i nuovi semafori a led, percorso tattile ed eliminazione delle barriere architettoniche

I nuovi semafori in corso De Gasperi
I nuovi semafori in corso De Gasperi (Mariapaola Dovis)

TORINO - Da un paio di settimane la viabilità all’incrocio tra corso De Gasperi e via Caboto è finalmente tornata in sicurezza, dopo mesi di richieste di intervento da parte dei residenti e dei commercianti. Il semaforo che regolava il traffico era spento da inizio anno a causa di un guasto elettrico, un vero problema visto che in quel punto, nel giro di poco, si erano verificati alcuni incidenti stradali, per fortuna nessuno grave, e se ne erano rischiati molti altri.

8 NUOVI SEMAFORI - L’amministrazione comunale ha accolto la richiesta e non si è limitata a ripristinare, ma sono stati aggiunti nuovi semafori, per un totale di otto impianti. I tecnici dell’Iren hanno eseguito l’intervento, posando i cavidotti e i nuovi pali e, grazie all’installazione di lanterne led, saranno alimentati con una tensione bassissima.

PERCORSI TATTILI - Il lavoro non è ancora stato ultimato e non lo dovrebbe essere prima della fine del mese di agosto. Mancano l’eliminazione delle barriere architettoniche e la novità dei percorsi tattili per le persone con difficoltà visive. In tutto l’intervento costerà circa 80mila euro.