Cronaca | Kappa FuturFestival

Kappa FuturFestival, fermati i venditori abusivi di vetro: maxi multe

Multe da migliaia di euro per i venditori abusivi. La polizia ferma i venditori e gli assuntori di droga

Kappa FuturFestival, fermati i venditori abusivi di vetro: maxi multe
Kappa FuturFestival, fermati i venditori abusivi di vetro: maxi multe (Kappa FuturFestival)

TORINO - Il Kappa FuturFestival, evento che ogni anno riunisce migliaia di giovani presenti da tutta Italia e da ogni angolo d’Europa, è ormai un ricordo. Se è vero che per Torino si è trattato di un evento importante, capace di generare un ottimo indotto economico, è altrettanto vero che l’attenzione delle forze dell’ordine verso i fenomeni illegali è stata altissima. Gli Agenti dei Reparto Commerciale e Operativo Speciale della Polizia Municipale hanno sequestrato nei giorni del Kappa Futur Festival nelle zone vicine ai concerti, oltre 600 bottiglie di vetro e lattine di bibite vendute abusivamente. Sei i verbali per 5000 euro di multa ciascuno. Anche tre «paninari» e due parcheggiatori abusivi sono stati verbalizzati.

I CONTROLLI ANTI DROGA - Per garantire l’adeguata cornice di sicurezza alla manifestazione, sono stati dispiegati oltre 250 uomini, impiegati in servizi di ordine e sicurezza pubblica, in mirati servizi anti droga ed anti rapina ed in  controlli amministrativi. Nella giornata di sabato, personale della PAS ha denunciato un ragazzo italiano, residente a Venezia, per possesso di stupefacenti ai fini di spaccio; a suo carico, sono state sequestrate 17 dosi di anfetamine, per un peso di 5,3 grammi, e la somma di 575€. Nella giornata di domenica, personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto un ragazzo italiano, residente a Torino poiché  sorpreso a vendere pasticche di ecstasy nelle adiacenze del palco principale, nonché per la detenzione ai fini di spaccio di altre  pasticche e di una dose di cocaina; a suo carico, sequestrati 580€. Sempre personale della Squadra Mobile, successivamente, ha denunciato un ragazzo italiano di origini maghrebine, residente a Legnano, per detenzione ai fini di spaccio di 5 pasticche di ecstasy. Ancora domenica, personale della PAS ha fermato un soggetto che stava per accedere al festival, all’entrata Vip; addosso, aveva alcune dosi di cocaina e 1800 €. La perquisizione effettuata successivamente presso il suo domicilio consentiva il rinvenimento di 16 grammi di cocaina, 14 di hashish e 5 di marijuana, nonché un bilancino di precisione e la somma di 5175 euro; l’uomo è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e per ricettazione, essendo stato trovato in possesso di catenine in oro spezzate e di un telefono cellulare, verosimilmente oggetto di pregressi reati.