22 settembre 2018
Aggiornato 12:30

Salvini contro il Procuratore di Torino sul tema dell'immigrazione: «Bloccare i porti è un dovere»

Ha risposto così il vicepremier e Ministro degli Interni Matteo Salvini in seguito alle dichiarazioni fatte da Armando Spataro a Torino
Matteo Salvini
Matteo Salvini (ANSA)

TORINO - «Forse il procuratore capo di Torino pensa che l'intera Africa possa essere ospitata in Italia? Idea bizzarra». Ha risposto così il vicepremier e Ministro degli Interni Matteo Salvini in seguito alle dichiarazioni fatte da Armando Spataro a Torino. «Bloccare i porti ai trafficanti non è un diritto ma un dovere» ha proseguito Salvini, «Se qualcuno la pensa diversamente può presentarsi alle elezioni e chiedere cosa ne pensano gli italiani».

PROCURATORE CAPO DI TORINO - «Se un barcone di immigrati attraccasse ai Murazzi, nessuno potrebbe vietare alle persone a bordo di scendere. Un comportamento del genere sarebbe oggetto di una nostra indagine» aveva affermato Spataro in occasione della presentazione ai media dei metodi per contrastare i reati motivati da «ragioni di odio e discriminazione etnico-religiosa». La questione non sembra essersi esaurita in questo breve botta e risposta a distanza.