19 settembre 2018
Aggiornato 22:30

Il compagno geloso la picchia da un anno e mezzo, l’ultima lite fatale a Lucento

Il convivente, un uomo di 32 anni, è stato arrestato per maltrattamenti. Le violenze andavano avanti da circa un anno e mezzo e ogni volta scaturivano dalla folle gelosia del trentaduenne
Arresto a Lucento per maltrattamenti
Arresto a Lucento per maltrattamenti (Shutterstock.com)

TORINO - Un altro arresto per maltrattamenti in famiglia. Questa volta la polizia è dovuta intervenire nel quartiere Lucento in soccorso di una cittadina italiana che, in seguito a un violento litigio con il compagno trentaduenne, era stata presa a calci. La donna, per sottrarsi alla violenza, era scappata in strada rifugiandosi all’interno dell’auto.

VIOLENZE DA TEMPO - Quella di domenica non è stata la prima aggressione da parte del convivente ma, da quanto raccontato, le violenze andavano avanti da quasi un anno e mezzo. Il tutto è riconducibile alla gelosia dell’uomo che ha finito la serata in manette.