Cronaca | lavoro

Peyrano verso la fine: 7 dipendenti lasciano la storica cioccolateria torinese

I lavoratori hanno presentato un’ingiunzione di pagamento alla proprietà, lamentando il pagamento di 7 mensilità

Peyrano verso la fine: 7 dipendenti lasciano la storica cioccolateria torinese
Peyrano verso la fine: 7 dipendenti lasciano la storica cioccolateria torinese (Google)

TORINO - Una storia che è giunta ormai al capolinea quella di Peyrano, la storica cioccolateria torinese, praticamente strozzata dalla crisi economica degli ultimi anni. I lavoratori della piccola azienda hanno presentato un’ingiunzione di pagamento alla proprietà, lamentando il pagamento di 7 mensilità.

PEYRANO VERSO IL FALLIMENTO? - Una faccenda che, dopo l’avviso di sfratto recapitato all’azienda a fine di maggio dal Cottolengo, proprietario del laboratorio, potrebbe spingere il Tribunale di Torino ad avviare in definitiva una procedura fallimentare. Dall’avviso di sfratto, intanto, Peyrano ha stoppato la produzione, mentre il negozio è rimasto sempre aperto fino a una settimana fa: da allora anche le serrande della dolceria si sono abbassate. E non fanno presagire nulla di buono.

SALVARE IL MARCHIO - Intanto 7 dipendenti su 10 se ne sono andati, bloccando ulteriormente la produzione, proprio a causa del mancato pagamento delle mensilità da parte dell’azienda. Una situazione difficile della quale la stessa imprenditrice Bruna Peyrano preferisce non parlare, convinta che - prima o poi - la situazione si riprenderà: «Peyrano andrà avanti, puntando sulla propria eccellenza e sulla capacità di produrre vero cioccolato. Ci siamo affidati a una società immobiliare di Milano per vedere la riorganizzazione interna e valutare le decisioni più opportune, tutto per poter salvare il marchio Peyrano».