Cronaca | sport

Ronaldo Day, Torino pronta al campione: lunedì grande festa allo Stadium

Grande festa lunedì 16 luglio allo Stadium di Torino, giorno in cui Cristiano Ronaldo sarà ufficialmente presentato come giocatore bianconero

Ronaldo Day, Torino pronta al campione: lunedì grande festa allo Stadium
Ronaldo Day, Torino pronta al campione: lunedì grande festa allo Stadium (ANSA)

TORINO - Per ora si conosce solo una data, quella del 16 luglio, giorno in cui Cristiano Ronaldo dovrebbe effettivamente arrivare a Torino per effettuare le visite mediche ed essere presentato ufficialmente come giocatore bianconero. Il 16 luglio potrebbe passare alla storia come il «Ronaldo Day», una giornata interamente dedicata al campione portoghese e alla sua nuova vita targata Juventus.

RONALDO DAY - Per lunedì si preannuncia quindi una grande festa allo Stadium, ma per i dettagli, si dovrà attendere ancora un po’ di tempo, dopo gli incontri ai piani alti che dovrebbero svolgersi questa sera stessa. Intanto le indiscrezioni corrono veloci, condite da fantasia ed entusiasmo: qualcuno ha anche parlato di un arrivo di Cristiano Ronaldo direttamente sul campo, per mezzo di un elicottero. Più probabile, tuttavia, l’ipotesi secondo cui il campione verrà presentato nella serata di lunedì, intorno alle 21, con un discorso celebrativo e il classico giro di campo con lancio di palloni. Cristiano Ronaldo dovrebbe comunque ripartire in giornata, dopo le visite mediche al J Medical e la fatidica firma del contratto.

STADIO TROPPO PICCOLO - L’appuntamento, quindi, è fissato per lunedì 16 luglio, anche se il tutto deve essere ancora definito. Location in primis: servirebbe, infatti, uno stadio da 80mila posti per accogliere tutti i tifosi juventini che hanno espresso il loro desiderio, in questi, giorni di partecipare alla presentazione ufficiale di CR7. Non si esclude, tuttavia, che nei prossimi mesi lo stadio possa subire delle «ristrutturazioni». Forse alzandolo di un anello e facendo aumentare i posti disponibili a 60mila, dagli attuali 41.507. Intervento che secondo l’architetto Alberto Rolla sarebbe pressoché infattibile.