21 novembre 2018
Aggiornato 21:00

Operaio precipita nel vuoto, ricoverato all'ospedale Maggiore di Novara

Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, effettuata dai carabinieri e dagli ispettori dello Spresal, l'uomo stava asfaltando una strada nei pressi dell'azienda Ferla
Operaio precipita nel vuoto
Operaio precipita nel vuoto (Diario di Biella)

TRIVERO - Grave infortunio sul lavoro, nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 11 luglio, in frazione Polto, a Trivero. Un operaio 58enne romeno, S.I., residente a Serravalle Sesia, dipentende della dita Zaninetti di Pratosesia, è precipitato per circa sei metri, procurandosi ferite e fratture su tutto il corpo. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, effettuata dai carabinieri e dagli ispettori dello Spresal, l'uomo stava asfaltando una strada nei pressi dell'azienda Ferla.

Terminato il lavoro, siccome avanzava del bitume, aveva deciso di sistemare una strada sterrata poco distante, affinchè il materiale non andasse sprecato. Mentre era intento all'operazione, il camion condotto da un 55enne di Borgosesia pare, nel fare retromarcia, non l'abbia visto e forse colpito. Forse, appunto, perchè l'altra ipotesi è che la vittima si sia gettata a lato strada per non essere investita e sia precipitata nel vuoto. Immediatamente soccorsa, è poi stata trasportata in elicottero, vista l'estesione delle lesioni, all'ospedale Maggiore di Novara. È grave, ma fortunatamente non in pericolo di vita.