22 settembre 2018
Aggiornato 13:30

Morti due escursionisti tra le montagne piemontesi: inutili i soccorsi 

In entrambi i casi la probabile causa dei decessi è da attribuirsi a due arresti cardiocircolatori occorsi durante una passeggiata
Morti due escursionisti tra le montagne piemontesi
Morti due escursionisti tra le montagne piemontesi (Soccorso Alpino e Speleologico Piemonte)

PIEMONTE - Nella mattinata di oggi due escursionisti sono morti tra le montagne piemontesi nei comuni di Oulx (To) e Formazza (Vb). In entrambi i casi la probabile causa dei decessi è da attribuirsi a due arresti cardiocircolatori occorsi durante una passeggiata. 

ESCURSIONISTI - Il primo incidente è occorso a un uomo di 43 anni residente ad Almese (To) nei pressi della borgata Vazon, Comune di Oulx poco dopo le ore 10.30. Si è portata sul luogo l’eliambulanza del 118 di base a Torino con a bordo il tecnico del Soccorso Alpino e Speleologico Piemonte (CNSAS) e il personale sanitario che hanno potuto soltanto constatare il decesso dell’uomo. In seguito la salma è stata affidata alle squadre a terra del Soccorso Alpino e dei Carabinieri sopraggiunti lungo la strada carrozzabile che hanno provveduto alle operazioni di rimozione e riconoscimento.  A distanza di pochi minuti, l’Operatore di Centrale del Soccorso Alpino e Speleologico Piemonte ha ricevuto una chiamata proveniente dalle rive del Lago Morasco, Comune di Formazza, dove un uomo di 75 anni aveva perduto conoscenza a causa di un malore. Anche in questo caso la vittima è stata raggiunta prima dall’eliambulanza 118 di base a Borgosesia (Vc) e in seguito dalle squadre del Soccorso Alpino e dai Carabinieri per strada. L’equipe sanitaria dell’elicottero ha constatato il decesso e affidato la salma al personale a terra.