20 settembre 2018
Aggiornato 07:30

Maxi bliz della polizia al centro sociale Askatasuna: nei guai 19 antagonisti

Bliz questa mattina al centro sociale Askatasuna di corso Regina Margherita. Emesse 19 misure cautelari
Maxi bliz della polizia al centro sociale Askatasuna: nei guai 19 antagonisti
Maxi bliz della polizia al centro sociale Askatasuna: nei guai 19 antagonisti (ANSA)

TORINO - Sono 19 le misure cautelari che sono state emesse nei confronti di altrettanti esponenti del centro sociale Askatasuna, oggetto, questa mattina presto - venerdì 13 luglio - di un bliz da parte della polizia di Stato.

BLIZ ASKATASUNA - Gli agenti hanno fatto irruzione nello stabile occupato di corso Regina Margherita in seguito alle indagini della Digos relative alle risse scoppiate in via Roma durante il corteo del Primo Maggio 2017. E’ stato, tra le altre cose, proprio il centro sociale a dare notizia pubblica del bliz della polizia, attraverso i suoi canali Facebook.

TAFFERUGLI DEL PRIMO MAGGIO - I fatti risalgono al 2017 quando, durante il corteo del Primo Maggio, uno spezzone antagonista di circa 200 persone, si era staccato dal corteo medesimo per raggiungere piazza San Carlo dove stava avvenendo il comizio sindacale. Alcuni tafferugli si erano verificati all’altezza di via Roma, con lancio di uova e cariche d’alleggerimento. Niente a che vedere, insomma, con una scena di guerriglia urbana. Tre persone, in ogni caso, erano già state denunciate in quell’occasione.