18 settembre 2018
Aggiornato 15:00

Salvini contro Askatasuna: «Polizia, complimenti. Nessun delinquente deve rimanere impunito»

Il ministro dell'Interno commenta così l'operazione di polizia svolta questa mattina presso il centro sociale Askatasuna

TORINO - Matteo Salvini attacca apertamente il centro sociale Askatasuna. Nel giorno del blitz condotto dalla Questura di Torino che ha portato all'emissione di decine di misure di custodia cautelare nei confronti di altrettanti esponenti del centro sociale di corso Regina Margherita, il ministro dell'Interno ha commentato l'operazione della polizia lodando il lavoro svolto dalle forze dell'ordine.

Salvini contro Askatasuna: «Polizia, complimenti. Nessun delinquente deve rimanere impunito»

Salvini contro Askatasuna: «Polizia, complimenti. Nessun delinquente deve rimanere impunito» (© Facebook)

SALVINI CONTRO ASKATASUNA - «Centro Sociale (non capisco cosa avrà poi di «sociale»?) Askatasuna di Torino, 15 arresti e 29 perquisizioni per episodi di violenza. Complimenti alla Polizia, nell’Italia che ho in testa nessun delinquente deve rimanere impunito» ha scritto su Facebook Salvini. Gli agenti della Questura di Torino hanno fatto irruzione nello stabile occupato di corso Regina Margherita in seguito alle indagini della Digos relative alle risse scoppiate in via Roma durante il corteo del Primo Maggio 2017. E’ stato, tra le altre cose, proprio il centro sociale a dare notizia pubblica del blitz della polizia, attraverso i suoi canali Facebook. I fatti risalgono al 2017 quando, durante il corteo del Primo Maggio, uno spezzone antagonista di circa 200 persone, si era staccato dal corteo medesimo per raggiungere piazza San Carlo dove stava avvenendo il comizio sindacale.