19 ottobre 2019
Aggiornato 12:00
Cronaca

Cucina sporca e frigo non a norma: maxi multa a un bar di corso Umbria

Cinquanta persone identificate, un deferimento, un impianto elettrico messo in sicurezza e una maxi multa da 12.000 euro: è questo l’esito dei controlli eseguiti negli scorsi giorni dal personale del Commissariato San Donato
Cucina sporca e frigo non a norma: maxi multa a un bar di corso Umbria
Cucina sporca e frigo non a norma: maxi multa a un bar di corso Umbria Polizia di Stato

TORINO - Cinquanta persone identificate, un deferimento, un impianto elettrico messo in sicurezza e una maxi multa da 12.000 euro: è questo l’esito dei controlli eseguiti negli scorsi giorni dal personale del Commissariato San Donato, insieme agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, nell’area compresa tra via Gamba, via Rosai, via Costaguta, via Dronero, via Macerata e i grandi viali adiacenti a corso Principe Oddone.

MULTE - Il gestore del bar di corso Umbria è stato sanzionato per 12000 euro in quanto sono state riscontrate la scarsa igiene della cucina, la mancanza di uno spogliatoio per il personale, la somministrazione di alimenti diversi da quelli previsti dalla licenza e la presenza di un frigorifero non a norma. Gli agenti hanno anche riscontrato la presenza di 4 slot non a norma con la giusta distanza da luoghi di culto e istituti bancari. Il titolare del bar di via Borgosesia, invece è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per furto di energia elettrica. Accertata la violazione, la fornitura illegale è stata interrotta e l’impianto è stato messo in sicurezza.