21 ottobre 2019
Aggiornato 04:00
Cacao

Cacao, game over: nel 2018 la discoteca non riaprirà

Buone notizie invece per l’Imbarchino, storico locale sul Po nel parco del Valentino

TORINO - Una buona e una brutta notizia scuotono la «calma piatta» dell’estate al Parco del Valentino. La prima riguarda lo storico locale sul fiume Po Imbarchino, che a due anni circa dall’alluvione ha finalmente un nuovo proprietario, il raggruppamento «Amici dell’Imbarchino». Data l’aggiudicazione definitiva, potranno quindi partire i lavori di ristrutturazione, un passo fondamentale verso la riapertura della struttura. Il locale sarà bar, ristorante, ospiterà mostre, concerti di giovani gruppi emergenti, rassegne cinematografiche, sarà anche luogo di incontro per famiglie con bambini e punto di servizi per studenti, mettendo a disposizione gratuitamente una sala studio dal mattino al tardo pomeriggio.

IL CACAO RIMANE CHIUSO - Le noti dolenti riguardano il Cacao, discoteca che storicamente animava le notti del Parco: Questa mattina è stato anche deciso non procedere all’aggiudicazione della gara relativa alla concessione degli spazi dell’ex Cacao. Un provvedimento necessario poiché il precedente concessionario ha lasciato la struttura in una condizione tale da non consentirne l’utilizzo immediato o, comunque, a breve termine. Allo stato attuale infatti, per ospitare attività pubbliche di intrattenimento, occorrerebbero interventi rilevanti da effettuarsi nel rispetto dei vincoli paesaggistici del bene.  Per l’ex locale di intrattenimento nel parco del Valentino inizia ora una nuova fase istruttoria e di studio tecnico per individuarne la possibile futura configurazione. Per esser il più concreti possibile, in pratica non vi è ancora alcun’idea di cosa farne.