21 ottobre 2019
Aggiornato 05:00
Cronaca

Orrore a Torino, ripescato cadavere di un cane all’interno della Dora

I vigili del fuoco, con la squadra SAF, hanno recuperato l’animale ormai privo di vita. E’ mistero sul perché sia caduto nel fiume

TORINO - Macabra scoperta nelle acque della Dora, poco distante dalla nuova centrale idroelettrica in Lungo Dora Firenze: il cadavere di un cagnolino è stato recuperato ieri pomeriggio dalla squadra SAF dei vigili del fuoco. A segnalare la presenza in acqua del corpo del povero cane, un incrocio con un Jack Russel, è stato un passante.

L’INTERVENTO - I vigili sono intervenuti con la massima celerità, ma purtroppo per il cane non c’è stato nulla da fare. L’animale è stato trovato legato con una corda, rimasta poi impigliata a un bastone nel fiume: non è chiaro se sia caduto in acqua per un incidente o per la spregevole volontà di un uomo. Quel che è certo è che il cane è risultato essere privo di micro chip, un dettaglio che rende praticamente impossibile ogni tipo di indagine.