18 novembre 2019
Aggiornato 07:30
Cronaca

Appendino ricorda Marchionne: «Ha aiutato l’industria dell’auto a superare il momento più difficile»

La sindaca di Torino ha ricordato Sergio Marchionne, ex amministratore delegato di Fca scomparso ieri a Zurigo, dove era ricoverato dal 27 giugno
Chiara Appendino ricorda Sergio Marchionne
Chiara Appendino ricorda Sergio Marchionne ANSA

TORINO - Chiara Appendino ricorda Sergio Marchionne. La sindaca, venuta a sapere della scomparsa del manager italo canadese, ha espresso il proprio cordoglio e quello della Città per la scomparsa di un imprenditore unico, capace di scrivere la storia economica recente del nostro paese.

IL CORDOGLIO DI APPENDINO - Il messaggio di Chiara Appendino in ricordo di Marchionne: «Desidero esprimere il profondo cordoglio, mio personale e della Città di Torino, per la scomparsa di Sergio Marchionne. Ci ha lasciato un manager globale, tenace e carismatico, uno degli uomini che più hanno segnato la storia economica del nostro Paese negli ultimi anni. A lui il merito maggiore dell'aver portato l'industria dell'auto italiana a superare il momento forse più difficile della propria storia, intuendo che solo una dimensione internazionale le avrebbe garantito un futuro solido. Gettando lo sguardo tra Torino e Detroit ha saputo vedere e cogliere nella crisi di due società quelle opportunità che, attraverso la costituzione di Fca, si sono poi tradotte in sviluppo e rilancio.
Le più sincere condoglianze ai familiari di Sergio Marchionne, alla famiglia Agnelli e a tutte le persone a lui vicine».