24 gennaio 2019
Aggiornato 02:00
CRONACA

Bici condivise gettate nel Po, la Municipale le recupera in barca: «Un servizio maltrattato»

Solo nella giornata di oggi, la polizia municipale ha dovuto effettuare ben tre recuperi di bici finite nel fiume
Bici condivise gettate nel Po, la Municipale le recupera in barca: «Un servizio maltrattato»
Bici condivise gettate nel Po, la Municipale le recupera in barca: «Un servizio maltrattato»

TORINO - Le bici del free floating continuano a essere danneggiate e vandalizzate. Nell’ultimo periodo sono aumentati i casi in cui le biciclette vengono gettate dentro il fiume Po. Il recupero viene gestito dagli agenti del servizio Pattuglia Fluviale che, controllando le rive e il decoro del fiume, cercando di recuperarle il più in fretta possibile.

BICI RECUPERATE IN BARCA - Solo oggi, martedì 31 luglio, sono state ritrovate tre bici. In alcuni casi l’utilizzo di una barca per il recupero è necessaria, soprattutto dove le acque sono più alte come ai Murazzi o al Valentino dove è necessario utilizzare un cavo con un gancio per riuscire a raggiungere e a sollevare la bici quando quest’ultima è sommersa. «Peccato per un servizio, quello del noleggio di biciclette, con grandi potenzialità e di aiuto e incentivo a molti, invece così maltrattato e vilipeso» è l’amaro commento della polizia municipale.