26 giugno 2019
Aggiornato 00:30
CRONACA

Bici condivise gettate nel Po, la Municipale le recupera in barca: «Un servizio maltrattato»

Solo nella giornata di oggi, la polizia municipale ha dovuto effettuare ben tre recuperi di bici finite nel fiume

TORINO - Le bici del free floating continuano a essere danneggiate e vandalizzate. Nell’ultimo periodo sono aumentati i casi in cui le biciclette vengono gettate dentro il fiume Po. Il recupero viene gestito dagli agenti del servizio Pattuglia Fluviale che, controllando le rive e il decoro del fiume, cercando di recuperarle il più in fretta possibile.

BICI RECUPERATE IN BARCA - Solo oggi, martedì 31 luglio, sono state ritrovate tre bici. In alcuni casi l’utilizzo di una barca per il recupero è necessaria, soprattutto dove le acque sono più alte come ai Murazzi o al Valentino dove è necessario utilizzare un cavo con un gancio per riuscire a raggiungere e a sollevare la bici quando quest’ultima è sommersa. «Peccato per un servizio, quello del noleggio di biciclette, con grandi potenzialità e di aiuto e incentivo a molti, invece così maltrattato e vilipeso» è l’amaro commento della polizia municipale.