20 agosto 2018
Aggiornato 18:30

Cristiano Ronaldo al ristorante fa notizia, per la sua prima cena fuori sceglie La Credenza

Il campione portoghese è stato consigliato dalla Juventus e dal rientrante Leonardo Bonucci. Ha scelto un menu alla carta accompagnato da un calice di Barbaresco ma niente dolce. La compagna invece ha chiuso la serata con un gianduiotto della casa
Cristiano Ronaldo a La Credenza
Cristiano Ronaldo a La Credenza (Facebook)

SAN MAURIZIO CANAVESE - Dove può andare a mangiare un calciatore famoso come Cristiano Ronaldo senza che creai scompiglio in tutto il ristorante? Chi c’è stato concorderà che la scelta, ricaduta su La Credenza di San Maurizio Canavese, locale con una stella Michelin, sia stata una delle migliori. Gli hanno riservato una saletta dopo aver saputo telefonicamente dalla Juventus nel pomeriggio che sarebbe andato a cena lì. Scelta dettata dai consigli della società e del ritornato Leonardo Bonucci, affezionato cliente de La Credenza.

LA CENA - La curiosità di tanti è cosa abbia mangiato il campione portoghese. E in un ristorante come La Credenza la banalità non è di casa: Ronaldo ha iniziato con una Cesar Salad, composta da insalata romana, pollo, acciughe, parmigiano e salsa alla lattuga, un primo piatto di gnocchi alla parigina a base di melanzane, menta, conserva di pomodoro e ricotta affumicata e, infine, una ricciola di fondale, preparata con pomodori, olive e basilico, il piatto più apprezzato. Niente dolce ma solo un calice di Barbaresco. La compagna Georgina Rodriguez invece ha scelto gamberoni, spaghetti con astice, calamari e pomodoro fresco e un gianduiotto per concludere la cena.

DAL RISTORANTE - Sono abituati ai complimenti a La Credenza di San Maurizio Canavese. Lo chef stellato Giovanni Grasso ci ha tenuto a fare una foto insieme a Cristiano Ronaldo, postata poi sui social network con la frase: «Orgogliosi di essere tra i primi ad averti ospitato in questa tua nuova avventura italiana. Bem vindo Cristiano Ronaldo!». Emozionato, ha raccontato che il calciatore della Juventus non è stato affatto sofisticato ma anzi si è informato di come fossero preparati i piatti e i loro ingredienti. Quale sarà il prossimo ristorante? Una domanda stupida ma che vorrebbero sapere in molti.