21 agosto 2018
Aggiornato 06:00

Paziente dà di matto al pronto soccorso, minacciata e aggredita una dottoressa

Non è il primo episodio nell’ultima settimana. Questa aggressione si è consumata all’ospedale di Rivoli nel pomeriggio di ieri. L’uomo, 45 anni di Venaria, è stato arrestato
L'entrata dell'ospedale di Rivoli
L'entrata dell'ospedale di Rivoli (Diario di Torino)

RIVOLI - Carabinieri costretti a intervenire all’ospedale di Rivoli dove, nel tardo pomeriggio di ieri, un paziente ha dato di matto e ha aggredito verbalmente prima e fisicamente poi una dottoressa di 54 anni, medico di medicina generale. L’uomo, 45 anni e residente a Venaria, ha atteso tranquillo il suo turno al pronto soccorso e quando ha finito la visita, forse sentendo che lo avrebbero dimesso, ha cambiato atteggiamento.

Il quarantacinquenne ha iniziato a urlare e poi se l’è presa con la dottoressa, spinta e minacciata. La telefonata ai carabinieri è partita dall’ospedale stesso e in pochi minuti i militari dell’Arma sono giunti sul posto, prima che il paziente potesse fare qualcosa di irrimediabile. Per lui sono scattate le manette per lesioni e minacce.

Portato in Caserma, i carabinieri hanno ancora scoperto che l’arrestato era già noto alle forze dell’ordine. Disoccupato, era già stato posto alla misura della detenzione domiciliare per reati precedenti.