17 ottobre 2018
Aggiornato 21:00

Bottiglie e rifiuti, in piazza Bengasi trionfa il degrado: è una discarica a cielo aperto

Bottiglie, tappi sparsi ovunque e sporcizia. La colpa? L’assenza di controlli e un «circolo di carte» decisamente particolare
Bottiglie e rifiuti, in piazza Bengasi trionfa il degrado: è una discarica a cielo aperto
Bottiglie e rifiuti, in piazza Bengasi trionfa il degrado: è una discarica a cielo aperto (Facebook)

TORINO - Bottiglie ovunque, tappi sparsi per terra e rifiuti: sono immagini sconfortanti quelle che arrivano da piazza Begnasi. Con l’arrivo dell’estate e del caldo «agostano», la piazza si è lentamente trasformata in una discarica a cielo aperto.

DISCARICA A CIELO APERTO - Una situazione che i residenti sembrano non sopportare più. Le responsabilità sembrano essere doppie: da una parte c’è un gruppo di uomini che pare aver allestito un circolo di carte all’aria aperta, con tanto di tavolini e birre al seguito. Dall’altra vi è un’assenza totale di controlli: le persone sembrano poter fare quello che vogliono indisturbate, senza che nessuno fermi i loro comportamenti. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: bidoni stracolmi, birre lasciate per terra e tappi ovunque. Uno spettacolo degradante e sconfortante, soprattutto per quei residenti di piazza Bengasi rimasti in città, ormai abituati a vivere a stretto contatto con questo circolo all’aria aperta che sta trasformando la piazza in una discarica.