21 novembre 2018
Aggiornato 13:30

Orrore nel Torinese, cane San Bernardo di 8 mesi ucciso da un colpo di carabina

L’animale è morto a causa di un pallino sparato da un’arma da fuoco e capace di perforargli il polmone: indagano i carabinieri
Orrore nel Torinese, cane San Bernardo di 8 mesi ucciso da un colpo di carabina
Orrore nel Torinese, cane San Bernardo di 8 mesi ucciso da un colpo di carabina (Facebook)

CARAVINO - Orrore a Caravino, paese del Canavese in provincia di Torino: Gaia, un cane San Bernardo di otto mesi, è stata uccisa da un colpo d’arma da fuoco, probabilmente una carabina ad aria compressa, sparato la sera di domenica 12 agosto da ignoti.

IL RACCONTO DEL SAN BERNARDO UCCISO - A raccontare quanto accaduto è Salvatore Precipuo, presidente del San Berny Village: «La sua padrona, in lacrime, ha bussato alla mia porta per chiedere aiuto, è così senza esitare stamattina l'ho portata all'Istituto Zooprofilattico di Torino. Poco fa ci hanno chiamato: Gaia é morta a seguito di un pallino da carabina che le ha forato il polmone! Si, le hanno sparato! Hanno sparato a una cucciola che domani avrebbe fatto 8 mesi! Succede in provincia di Torino, in un paesello del Canavese, perché l'uomo cattivo è ovunque! Insieme al l'Istituto Zooprofilattico stiamo procedendo con le denunce alle autorità competenti, il sottoscritto e il Circolo San Berny Village si costituiranno parte civile appena il bas—-o avrà un nome, perché ti troveremo, oh si che ti troveremo». Sul caso indagano i carabinieri.