21 novembre 2018
Aggiornato 12:30

Tragedia di Genova, sei piemontesi tra le vittime del crollo del ponte: il dramma di due famiglie

Sono una famiglia di quattro persone, con figli minorenni, e una coppia da poco sposata: lutto nei loro paesi, famigliari e amici sgomenti. Anche il Piemonte piange per la tragedia di Genova
Tragedia di Genova, sei piemontesi tra le vittime del crollo del ponte: il dramma di due famiglie
Tragedia di Genova, sei piemontesi tra le vittime del crollo del ponte: il dramma di due famiglie (ANSA)

GENOVA - Le immagini di quel ponte spezzato sull’autostrada a Genova rimarranno a lungo nella mente degli italiani, non vi sono dubbi. Anche il nostro territorio, purtroppo, piange la morte di sei cittadini piemontesi: si tratta di una famiglia di Pinerolo e di una coppia di Alessandria. Un bilancio che si aggrava di ora in ora e che non può considerarsi ancora definitivo.

CHI SONO LE VITTIME DI GENOVA - E’ di Pinerolo la famiglia sterminata nella tragedia del viadotto, precipitati da quel ponte che si è spezzato con una facilità e fragilità che non può essere accettata. Le vittime sono Andrea Vittone (49 anni), la moglie Claudia Possetti (48 anni) e i due figli Manuele e Camilla, di 12 e 16 anni. Le altre due vittime sono invece marito e moglie residenti ad Arquata Scrivia, in provincia di Alessandria: Alessandro Robotti (50 anni) e Giovanna Bottaro (43 anni). Il corpo della donna non è ancora stato ritrovato, ma i soccorritori non hanno speranze di poterla trovare viva. La notizia è arrivata a Pinerolo e ad Arquata Scrivia, due paesi sotto choc per la tragica scomparsa dei loro concittadini.