20 settembre 2018
Aggiornato 00:30

Tossici invadono la pista ciclabile nell’area Paracchi: i vigili li allontanano

Da mesi il Comitato Area Paracchi denuncia la situazione: la pista ciclabile, soprattutto nel tratto coperto, era letteralmente presa d’assalto dai tossici
Tossici invadono la pista ciclabile nell’area Paracchi: i vigili li allontanano
Tossici invadono la pista ciclabile nell’area Paracchi: i vigili li allontanano (Polizia Municipale)

TORINO - Sollievo e speranza. Si potrebbero tranquillamente descrivere così le sensazioni provate dai residenti dell’area Paracchi che, dopo decine e decine di segnalazioni, hanno finalmente visto i vigili intervenire per liberare la pista ciclabile dai tossici che l’occupavano. Una situazione nota e non più tollerabile: i tossicodipendenti erano soliti trovarsi nella parte coperta, occuparla e renderla di fatto inagibile non solo ai ciclisti, ma anche a chi avrebbe voluto fare due passi lungo la Dora.

L’ALLONTANAMENTO - Gli Agenti del Comando IV Circoscrizione San Donato, insieme a colleghi del Reparto Operativo Speciale, nella giornata di ieri hanno proceduto all'allontanamento dalla pista ciclabile "Area Paracchi", su lungo la Dora, con ingresso da via Pianezza/corso Tassoni, di recente oggetto di una riqualificazione, di 3 donne senza fissa dimora, tossicodipendenti, che utilizzavano l'area come dormitorio. Il monitoraggio della località prosegue per assicurarne la piena fruibilità agli utilizzatori dell'area verde: la speranza è che la pista ciclabile torni alla destinazione originale, senza essere presa d’assalto dai tanti balordi che ne hanno preso il controllo.