21 novembre 2018
Aggiornato 18:30

Dramma nel Torinese: imprenditore si impicca nel capannone della sua ditta

I motivi del gesto estremo non sono noti, ma secondo i famigliari l’uomo aveva problemi economici e recentemente era rimasto senza commesse.
Dramma nel Torinese: imprenditore si impicca nel capannone della sua ditta
Dramma nel Torinese: imprenditore si impicca nel capannone della sua ditta ()

SAN BENIGNO CANAVESE - Un gesto estremo, disperato: è stato ritrovato impiccato in uno dei capannoni che teneva in affitto un imprenditore italiano di 69 anni, titolare di una ditta di autotrasporti a San Benigno Canavese. L’uomo si è impiccato nei capannoni dell’ex area Milloil, a Leinì. Nessun biglietto per spiegare le ragioni del gesto, nessun messaggio ad amici e famigliari. Solo un disperato silenzio. Stando a quanto affermato dai famigliari, ultimamente il 69enne aveva problemi economici tanto che era rimasto senza commesse. Quando i carabinieri di San Benigno, che indagano sul decesso, sono intervenuti, non hanno potuto far altro che confermare la morte dell’uomo, forse l’ennesimo imprenditore suicidatosi nell’ultimo periodo nel Torinese.